Buona cucina in relax, al Due Volte di Maglie

Dal variegato menu, abbiamo intuito subito di aver fatto la scelta giusta andando al Due Volte da Umberto 1972, locale di recente apertura a Maglie. Questo perché i piatti proposti riescono al contempo a essere nuovi strizzando l’occhio alla indiscussa storia culinaria italiana.

Le idee non mancano, come il polpo panato con purea di patate viola e maionese al rosmarino, ottimo antipasto che abbiamo preso e apprezzato molto: ottima la cottura del polpo e originale la scelta di patate viola per realizzare un piatto più tradizionale. Il polpo e i ricci, davvero freschi e saporiti, hanno aperto bene una cena proseguita con i paccheri con ricciola e pomodoro fresco, e i troccoli con gambero viola e pomodorini gialli: due primi in cui l’arte dello chef si è espressa a livelli davvero alti. La ricciola ben si associa con i pomodori, lo stesso si può dire dei gamberi viola con i pomodorini gialli. Tra i due piatti, ho preferito i troccoli perché questa pasta, fatta artigianalmente dallo stesso staff del ristorante, ha assorbito il sugo per creare un connubio con i gamberi viola tutto da provare.

Lunga e invitante la lista dei dolci. Abbiamo avuto modo di assaggiare la panna cotta al cioccolato fondente e la ricotta fresca su un letto di cioccolato fondente. La percentuale di cacao, giusta in entrambi i casi, ha dato sapore agli altri ingredienti e chiuso bene la cena. Dimenticavo: abbiamo accompagnato tutto con delle bollicine della cantina Duca Guarini di Scorrano: deliziose e perfette per il pasto.

Paolo Merenda

Seguici sui social: