Dove c’è gusto c’è il Malliè

Avevamo in mente di andare al Malliè, che come suggerisce il nome è un ristorante di Maglie, da tempo. Questo perché il proprietario è lo stesso dell’Officina della Birra, di cui pure ci siamo occupati, e ci intrigava vedere se anche il “fratello maggiore” fosse all’altezza.

Siamo stati premiati seppur abbiamo optato per una cena a base di carne, unita a qualche pittula salentina e crocchè di patate, nonostante le possibilità di piatti di pesce, che torneremo per assaggiare. I crocchè, in special modo, erano saporitissimi e gradevoli al palato anche dopo averli degustati, grazie all’oculata scelta della birra, una scura corposa.

Proprio sulla scelta delle birre e i vini voglio spendere una parola: vasta. La ricerca delle birre in special modo, partita con il pub dell’officina, si è riversata sul menu del Malliè per la gioia dei clienti.

Come detto, siamo poi passati alla carne: io ho preso una scottona con rucola e grana. Perfetta la cottura, rosa vivo al centro, che l’ha resa morbida e succosa. Anche il modo in cui si presentava visivamente nel piatto invitava a gustarla morso dopo morso.

Un dolce fatto nelle loro cucine, per noi una panna cotta e una mousse al cioccolato, e del mirto parimenti fatto in casa, hanno chiuso il pasto al meglio. Il conto si è tenuto sui 20 euro circa a persona, quindi anche abbastanza economico.

Paolo Merenda

Seguici sui social: