Elleniko, la tradizione greca a Lecce

Volevamo provare il ristorante Elleniko di Lecce da qualche tempo, e non ci siamo lasciati scappare l’occasione giusta.

La scelta delle birre, innanzitutto, è caduta prevedibilmente sulla Mythos, che avevamo già bevuto in Grecia. Proprio aver mangiato in loco questi cibi ci ha portato a capire che la qualità dei prodotti dell’Elleniko è molto buona, a partire dalla tsatziki, crema a base di yogurt greco, cetriolo e aglio. Abbiamo optato anche per la tirokafteri, a base di formaggio piccante, per gustare al meglio la caratteristica pita. L’ottimo inizio si è concluso con la patata gemisti, ovvero ripiena di formaggi misti e bacon: calda e dal sapore pieno, si abbina bene alla birra.

Il menu offre varie scelte, alcune poco comuni ai ristoranti greci in Italia, come la pasticiada, una sorta di ragù reso unico dal sapore delle spezie e complesso da fare, motivo per cui non si trova in giro. Difatti siamo stati in dubbio fino alla fine, ma il souvlaki di maiale e di pollo ci è sembrato un ottimo banco di prova per capire quanto le ricette fossero fedeli alle originali. Risultato più che buono, anche per i contorni presenti nel piatto, come le cipolle caramellate piccanti e la salsa di pollo, rivelatesi complementari agli spiedoni di carne.

La bugatza, dolce a base di crema pasticcera, e l’ouzo, liquore a base di anice, hanno portato con calma e gusto alla fine della cena. Ottimo il rapporto qualità-prezzo (poco più di venti euro a testa) e anche la cura per i particolari, a partire dal nome del locale sull’insegna e sui bigliettini da visita: i proprietari hanno scelto caratteri greci, facendo risaltare “ελληνικο” e dando un segnale alla clientela, come se stessero approdando in Grecia solo oltrepassando la porta.

Paolo Merenda

Seguici sui social: