Relax e un menu vario, tutto all’Officina della Birra

L’Officina della Birra di Maglie è uno di quei locali in cui l’attenzione per il cibo va di pari passo con la cura del locale. Tutto il contesto difatti introduce al meglio il pasto, dai tavoli alle sedie e il resto, con ogni cosa che tende nello stile ai posti in cui la birra viene prodotta.
La scelta delle birre, com’è giusto che sia, è davvero molto varia e cambia spesso, segno della ricerca certosina per soddisfare ogni tipo di palato.
Ma un locale si giudica principalmente in base al menu e a ciò che viene servito, e qui non mancano lati positivi: un trionfo di salumi e formaggi (e ovviamente di sapori), molto vari tra la mortadella di cinghiale, il salame di oca e prodotti caseari provenienti da tutto lo stivale. Molto buoni anche i panini, come quello con l’hamburger, ben condito con formaggi delicati che non coprono il gusto della carne.
La nostra scelta è ricaduta appunto su un buon tagliere, in cui figuravano delle sottili fettine di lardo il cui sapore esplodeva in bocca, e impreziosito da marmellata e miele per gustare al meglio anche le altre cose. La birra, consigliata dai camerieri, molto preparati e sempre attenti, ha fatto il resto, anche esaltando il gusto dei panini successivi.
Altra bella sorpresa è arrivata dalla carta dei dolci, che presentava scelte adatte a tutti i palati, a differenza di molti altri locali, specialmente nel periodo estivo. Invece abbiamo avuto l’imbarazzo della scelta, e non mancava la torta artigianale.
Il conto non è stato eccessivo, mettendo sul piatto della bilancia tutta l’esperienza gastronomica.
Da riprovare, per assaggiare qualche altro salume o formaggio, dato che il menu ha spesso variazioni.

Paolo Merenda

Seguici sui social: