Un viaggio tra i sapori brasiliani al Churrà di Giugliano

Quando si parla di cibo etnico, l’idea comune di qualcosa lontano dalla cucina mediterranea può non essere quella corretta. Ne è un esempio il Churrà di Varcaturo, frazione di Giugliano: il ristorante brasiliano fa dei “semplici” piatti di carne il suo punto forte, a partire dal churrasco, come suggerisce il nome del locale. Il churrasco, tipico piatto argentino e brasiliano, è una grigliata mista che viene servita direttamente attraverso gli spiedi, in modo del tutto peculiare.

Al Churrà è stata scelta la via del menu fisso, per far assaggiare un po’ di tutto agli avventori, e prima della carne grigliata sono presenti un buon numero di antipasti a buffet, che permettono di aprire bene il pasto. Io e gli altri due miei commensali abbiamo optato per un vino Aglianico, un corposo rosso che si sposava al meglio con i sapori pieni della carne.

Tra i vari piatti del churrasco rodizio abbiamo apprezzato maggiormente la salsicha, la costela e la cocha de frango (la traduzione delle prime due è intuitiva, la terza è una coscia di pollo). In particolare a mio avviso la salsiccia, nella quale ho sentito distintamente la differenza tra una grigliata classica e il churrasco, ed è stata una vera e propria scoperta.

Il personale ci ha seguiti lungo tutto il pasto per sciogliere i nostri dubbi, anche legati a un liquore tipico del Sud America per chiudere la serata. Ovviamente c’era, e abbiamo potuto gustare la cachaça, tipica del Brasile, lasciandoci alle spalle una bella esperienza, magari da ripetere.

Paolo Merenda

Seguici sui social: